In arrivo il cartellino viola per spettatori maleducati

Genitori agguerriti e tifo scorretto sugli spalti? La Arizona Region Of USA Volleyball, una delle 40 associazioni regionali della Federazione Statunitense di Pallavolo, sembra avere trovato un possibile rimedio.

cart

Come sappiamo, se un atleta o un membro dello staff allenatori si comporta male in campo, l’arbitro può assegnare un cartellino giallo o un cartellino rosso (da evitare ad ogni costo!). La pallavolo sta diventando sempre più popolare e talvolta è inevitabile trovare tifosi chiassosi e maleducati. Per questo, la Regione Arizona della Federazione Statunitense di Pallavolo ha dichiarato ufficialmente che i genitori e gli spettatori che si comportano in modo scorretto durante le partite sono ora passibili di ricevere un “cartellino viola”. In particolare, il consiglio di amministrazione della Regione Arizona ha approvato l’uso di questo nuovo cartellino in risposta all’aumento delle lamentele dei direttori di gara riguardanti il comportamento del pubblico. La nuova regola è stata approvata in agosto e verrà applicata a partire dalla stagione 2018.

Il regolamento ufficiale permette agli arbitri di pallavolo di penalizzare una squadra se i giocatori o gli allenatori si comportano male durante la gara (cartellino giallo = ammonizione, cartellino rosso = penalità). Il cartellino viola va ad affiancare tali strumenti tradizionali, ma verrà usato per sanzionare gli spettatori della partita.

cart2

In caso di comportamento scorretto da parte di un membro del pubblico, l’arbitro mostrerà sia il cartellino viola sia quello giallo, tenendoli nella stessa mano; chiamerà poi i due capitani a rapporto e lo spettatore in questione verrà associato alla squadra di appartenenza. Quindi, sarà la SQUADRA stessa a ricevere l’ammonizione relativa alla condotta del pubblico.

Se durante il match uno spettatore della stessa squadra (non necessariamente la persona sanzionata in precedenza) assume un atteggiamento non consono, l’arbitro potrà sfoderare il cartellino viola assieme a quello rosso. Di conseguenza, la squadra perderà la battuta e verrà assegnato un punto agli avversari.

Se durante la medesima partita l’arbitro dovesse sanzionare un tifoso della stessa squadra, sarebbe lo spettatore ad essere espulso dal luogo dell’incontro. Questa volta il direttore di gara terrà il cartellino viola in una mano e il cartellino rosso nell’altra. L’arbitro scenderà dal seggiolone e insieme al segnapunti allontanerà dal luogo dell’evento lo spettatore scorretto, che non potrà più assistere alla competizione.

fan

In caso di risse, comportamenti aggressivi o indisciplinati, o in caso di atteggiamenti giudicati pericolosi per la sicurezza altrui, il tifoso in questione verrà radiato da tutti gli incontri della Regione Arizona fino alla fine della stagione. Per poter tornare ad assistere agli eventi, dovrà fare appello a un particolare organo della Regione incaricato di vigilare sul rispetto delle regole e sugli aspetti etici dello sport.

Inoltre, la Regione Arizona prevede che il comportamento del pubblico prima e dopo la gara venga disciplinato da un Codice di Condotta per Genitori e Spettatori. Assistere a un incontro di pallavolo è un privilegio, non un diritto. Nessuno può permettersi di violare le regole della palestra o di comportarsi in modo scorretto durante una partita.

La Regione Arizona vorrebbe che i genitori, gli spettatori e lo staff tecnico tifassero per la loro squadra e per i giocatori in modo costruttivo, piuttosto che dover gestire atteggiamenti negativi nei confronti del collegio arbitrale o degli avversari. Purtroppo però bisogna essere sempre pronti al peggio.

 

Fonti

Traduzione: Isabella Lega

Articolo originale pubblicato da Volleywood.net:

http://www.volleywood.net/volleyball-related-news/meet-the-purple-card-for-rude-spectators/

Regolamento completo sul cartellino viola della Arizona Region Of USA Volleyball:

http://www.azregionvolleyball.org/Handbook/Policies/Purple%20Card%20Sanction%20Policy081617.pdf

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...