Perché i pantaloncini da pallavolo sono così corti?

Perché le giocatrici di pallavolo devono indossare pantaloncini striminziti a differenza dei loro colleghi uomini? Questa è la domanda che si è posto John Keilman, giornalista del Chicago Tribune e padre di due figli pallavolisti. 

GIRLS1

Quando ero giovane non ho mai avuto l’opportunità di giocare a pallavolo a livello agonistico, ma ho sempre pensato che fosse divertente. Quindi quando quest’anno i miei figli si sono iscritti, io non vedevo l’ora di conoscere meglio questo sport.

Le regole erano più complicate di quanto immaginassi (chi l’avrebbe mai detto che si potesse prendere la palla anche di piede?), ma ciò che ha catturato maggiormente la mia attenzione è la tenuta da gioco.

La scuola media di mio figlio gli diede un’uniforme composta da una maglietta e da pantaloncini larghi e relativamente lunghi, praticamente le stesse cose che indossa ogni giorno. Ma mia figlia, che aveva ricevuto solo una maglia dalla squadra, decise di completare l’outfit con dei “veri” pantaloncini da pallavolo.

Mi sono dunque addentrato nel mondo della moda pallavolistica. Mia figlia ha trovato i pantaloncini che desiderava in un negozio di articoli sportivi, ma io ero convinto che si fosse sbagliata: erano attillati, in tessuto elastico e corti. Estremamente corti. Corti tipo lap dance a Las Vegas.

Ho pensato che si trattasse del pezzo sotto di un bikini, e non di un capo sportivo. Mi sono rifiutato di comprali.

In seguito, però, mia figlia tirò fuori il sito di un’azienda produttrice di vestiti, e vidi che aveva ragione: quel minuscolo pezzetto di spandex era davvero un paio di pantaloncini da pallavolo. Dalle giovanili alle Olimpiadi, le giocatrici  si vestono così.

Mi è sorta spontanea una domanda: ma perché?

Sicuramente non per una questione di funzionalità. Se i pantaloncini inguinali fossero davvero necessari per giocare bene, non li indosserebbero forse anche gli uomini? Perfino i ginnasti, che si contorcono creando angoli incredibili con il corpo, indossano dei calzoncini relativamente larghi durante gli esercizi di corpo libero e i volteggi.

Ne ho parlato con alcune allenatrici di pallavolo e, come ogni tematica a metà tra sport e questioni di genere, il discorso è più complicato del previsto.

Denise Beaudoin, coach della squadra Ace Point Match di Chigago, mi ha detto che quando giocava nel team della scuola negli anni 70 indossava dei pantaloncini da basket che non stavano mai a posto quando si tuffava a terra. Questi furono poi sostituiti da pantaloncini aderenti che arrivavano a metà coscia, ma dalla metà degli anni 80 cominciarono ad andare di moda delle specie di culottes super sgambate.

team photo 26 - Copy

La tendenza attuale è leggermente più sobria, con lunghezze che vanno dai 5 ai 10 cm, e Denise Beaudoin sostiene che ci siano dei vantaggi.

“Le mie giocatrici dicono che si muovono più liberamente”, mi ha risposto. “Non devono preoccuparsi del fatto che i pantaloncini possano toccare la rete oppure ostacolare i loro movimenti. Non devono perdere tempo a mettere sempre a posto la divisa. Le atlete li adorano”.

Ma Laura Witteman, che allena la squadra maschile e femminile della scuola superiore St. Joseph di Westchester, mi ha confessato che è puramente una questione di moda.

“Non credo ci sia alcun vantaggio”, ha affermato. “Al college giocavo con dei pantaloncini normali, e non ho mai avuto problemi”.

Questa dicotomia ritorna in molti sport, dal tennis all’atletica leggera: gli atleti maschi indossano vestiti che sembrano pensati per l’attività stessa, mentre le donne vengono criticate perché indossano capi che sembrano più succinti del necessario.

Se da un lato ciò potrebbe essere dovuto a scelte personali, a pressioni culturali o a un piano escogitato per attrarre attenzione sullo sport (parlo soprattutto del beach volley), dall’altro il risultato finale rischia di trasformare le atlete in oggetti sessuali. Sepp Blatter, l’ex presidente della FIFA [recentemente accusato di molestie dalla calciatrice americana Hope Solo, NdT], ha fornito un esempio di tale tendenza. Nel tentativo di trovare nuovi modi per aumentare la popolarità del calcio femminile, ha infatti dichiarato:

“Lasciamo che le donne giochino con divise più femminili, come nella pallavolo. Per esempio, potrebbero indossare pantaloncini più attillati. Le calciatrici donne sono belle, se permettete”.

Sarebbe opportuno proporre un abbigliamento più sobrio. Alcune aspiranti atlete potrebbero decidere di non cimentarsi mai in uno sport a causa delle uniformi troppo striminzite (nonostante sia Beaudoin sia Witteman abbiano affermato che pur essendo molto comuni, i pantaloncini così corti non sono obbligatori). E su internet abbondano scatti pervertiti che ritraggono giovani atlete in uniformi eloquenti.

Ad ogni modo, credo che non debbano essere le atlete a portare sulle spalle questo peso. Tanto tempo fa ero un nuotatore agonista, e nessuna divisa è più succinta dei minuscoli costumi Speedo che indossavamo. Eppure non erano un problema: non mi sentivo a disagio perché nessuno mi faceva sentire a disagio.

Quindi alla fine abbiamo comprato a nostra figlia i pantaloncini di spandex. Ancora non sono del tutto convinto, ma mi faccio coraggio pensando alle parole di Kathy Rinella della Club Palatine Volleyball. Pensando al fatto che ragazze di tutte le taglie indossano i pantaloncini senza il minimo imbarazzo, mi ha detto:

“Grazie al cielo si sentono a loro agio nel loro corpo. Basta andare ad un allenamento di pallavolo. Ci sono tante ragazze grintose e sicure di loro stesse”.

guidone_final(1296X729)

 

Fonti

Traduzione: Isabella Lega

Articolo originale pubblicato da John Keilman su Chicago Tribune:

http://www.chicagotribune.com/news/columnists/ct-volleyball-shorts-keilman-column-hf-0427-20160421-column.html

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...