I migliori momenti dello sport italiano 2017 (Capitolo II)

Ginnastica ritmica: da Farfalle a Leonesse

ginnastica ritmica.jpg

3 Settembre 2017

Per la prima volta in Italia, all’Adriatic Arena di Pesaro, dal 30 agosto al 3 settembre si sono svolti i Mondiali di Ginnastica Ritmica. L’Italia di Emanuela Maccarani, che dal 1 gennaio prenderà il posto di Marina Piazza come Direttrice Tecnica Nazionale, è scesa in pedana con una squadra rinnovata e giovanissima. Martina Centofanti, Martina Santandrea, Agnese Duranti, Beatrice Tornatore e Anna Basta, capitanate da Alessia Maurelli, hanno dimostrato di essere molto affiatate nonostante lavorassero insieme da poco e hanno trionfato nella specialità con i 5 cerchi. Come sempre Maccarani ha ideato un esercizio dall’alto valore artistico, rischiando così numerose penalizzazioni nell’esecuzione, ma le ragazze hanno eseguito egregiamente collaborazioni molto difficili ottenendo un meritato 18.900 e superando la storica nemica Russia. Da queste cinque farfalle (o leonesse) che hanno acceso gli spalti sulle note del Lago dei Cigni di Tchaikovsky ci aspettiamo grandi cose al mondiale di Sofia 2018!

MXGP: Cairoli nella leggenda, arriva il nono mondiale

cairoli motogp.jpg

10 Settembre 2017

31 anni, di cui quindici trascorsi nel mondo del motocross, e otto mondiali già all’attivo non hanno placato la sete di vittoria di Tony Cairoli. Il siciliano, infatti, si è laureato nove volte campione del mondo sulla pista olandese di Assen, chiudendo in bellezza una stagione iniziata sotto i migliori pronostici. Dopo due anni difficili a causa degli infortuni, Cairoli ha ritrovato la preparazione fisica e mentale ottimale per tenere testa agli ex iridati Romain Febvre e Tim Gajser e alla promessa Jeffrey Herlings, i principali avversari per la lotta al titolo.

I giochi sono stati chiusi già in gara 1, quindi con ben tre manche di anticipo rispetto alla fine del campionato. Sarebbe bastato il 16° posto per conquistare il titolo, invece Cairoli, dopo un tentativo di fuga, si è dovuto “accontentare” del secondo gradino del podio. Il sesto posto in gara 2 e il quarto nella classifica generale del GP non sono stati sufficienti a rovinare la festa per questo nono mondiale, che consacra Cairoli come un’autentica leggenda del motocross.

Bebe Vio, campionessa nello sport e nella vita

bebe vio roma.jpg

8 Novembre 2017

A soli 20 anni, Bebe Vio è un simbolo di grinta e speranza celebrato nei cinque continenti. Unica al mondo a tirare senza il braccio armato nella categoria B, Bebe ha già collezionato 21 ori, 7 argenti e 3 bronzi in gare internazionali. Alle Paralimpiadi di Rio 2016 l’abbiamo vista tingersi d’oro per la prima volta, mentre a novembre di quest’anno, ai Mondiali paralimpici di Roma, oltre a vincere l’oro nel fioretto a squadre, ha riconfermato il titolo nel fioretto individuale femminile. Conduce il girone con estrema facilità e vince con una grande differenza punti anche i quarti di finale contro la georgiana Irma Khetsuriani (15-5), la semifinale contro la russa Irina Mishurova (15-1) e la finale con l’altra russa Viktoria Boykova (15-3). Emozionanti le immagini di esultanza dell’azzurra, che è entrata nelle nostre case e nei nostri cuori con quel sorriso contagioso e quella fierezza per darci l’esempio, per dirci di non mollare mai. Forza Bebe!

Sitting volley: per la prima volta entrambe le nazionali italiane agli Europei

europei sitting volley 1

 

Dal 4 al 12 novembre 2017 si sono svolti i Campionati Europei di Sitting volley a Porec (Croazia) e per la prima volta nella storia l’Italia è scesa in campo sia con la nazionale maschile sia con quella femminile. Per gli azzurri si trattava della seconda esperienza europea, dopo il dodicesimo posto nel 2015 in Germania, mentre le ragazze del Sitting hanno esordito proprio a Porec, riuscendo a portare a casa un dignitosissimo settimo posto. La formazione maschile si è accontentata della dodicesima posizione, ma i motivi per festeggiare non sono mancati: per i ragazzi è infatti arrivata la prima storica vittoria continentale, 3 a 2 contro la Georgia. La “doppia” partecipazione italiana agli Europei rappresenta un grande riconoscimento al grande lavoro di promozione e sensibilizzazione che la Federazione sta portando avanti per dare sempre più visibilità al Sitting volley.

europei sitting volley 2

Il Giro d’Onore a coronamento dell’annata stellare del ciclismo italiano.

vincenzo nibali.jpg

20 dicembre 2017

Il 2017 è stato un anno ricco di soddisfazioni per il ciclismo tricolore. Il Giro d’Onore della Federazione Ciclistica Italiana, tenutosi il 20 dicembre nel Salone d’Onore del Coni a Roma, ha costituito l’occasione perfetta per celebrare i numerosi trionfi ottenuti dai nostri corridori su pista, su strada e fuoristrada. Sono state 73 le medaglie conquistate nell’arco del 2017, di cui 34 ori, 18 argenti e 21 bronzi. Queste vittorie mostrano come l’intero movimento sia in salute e fanno ben sperare per il futuro del ciclismo italiano , visto che molti dei successi di quest’anno sono stati ottenuti da atleti tanto giovani quanto talentuosi e vincenti. Tra questi splendono le juniores Elena Pirrone e Letizia Paternoster, punte di diamante di una nazionale femminile che, sotto la guida del ct Edoardo Salvoldi, ha saputo conquistare la bellezza di 33 medaglie, 18 delle quali d’oro. L’Italia ha inoltre conquistato il secondo posto della classifica per Nazioni dell’Unione Ciclistica Internazionale (UCI), grazie anche ai successi ottenuti nel 2017 da corridori come Vincenzo Nibali, Elia Viviani e Diego Ulissi.

Fonti

Articolo a cura della Redazione di PalaSport

Claudia Bondi: Ginnastica Ritmica: da Farfalle a Leonesse; Bebe Vio, campionessa nello sport e nella vita

Francesca Scapecchi: MXGP: Cairoli nella leggenda, arriva il nono mondiale

Isabella Lega: Sitting volley: per la prima volta entrambe le nazionali italiane agli Europei

Mattia Brizzi: Il Giro d’Onore a coronamento dell’annata stellare del ciclismo italiano.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...