Il ruolo del libero: 4 ingredienti che fanno grande un giocatore

Il ruolo del libero spesso è visto come la posizione più dura della pallavolo. Ma esattamente che cosa rende questo ruolo così difficile?

Be’, a parer nostro vi sono quattro fattori.

France libero Jenia Grebennikov defends

1 L’atteggiamento mentale

Non è un segreto il fatto che il libero tenda ad essere sottovalutato – non tanto dai compagni di squadra o dall’allenatore, che conoscono bene l’importanza e le complessità del giocare in questo ruolo –  ma più che altro da parte degli spettatori, che magari ne ignorano la funzione. Può essere dunque molto difficile continuare ad impegnarsi al massimo pur sapendo di non essere pienamente apprezzati per quello che si è. downloadInoltre, il libero indossa una maglia diversa rispetto al resto della squadra. Quante volte i liberi si sono sentiti dire “Tu sei quello con la maglia di colore diverso, vero?” e questo è tutto ciò che i tifosi più impreparati sanno riguardo al ruolo. Indossare una maglia diversa significa anche che il libero è sempre sotto i riflettori, tanto che è facile notare ogni suo singolo errore. Può essere dunque stressante per alcuni giocatori gestire la pressione che deriva dal giocare in questa posizione. Altra cosa importante: data la natura stessa del ruolo, può essere molto difficile rimediare ai propri errori. Per esempio, un centrale può sbagliare una palla a muro, ma può anche rimediare subito dopo con un primo tempo efficace o con un muro-punto. Un libero, al contrario, può solo cercare di evitare di commettere un altro errore – dopo tutto il libero deve sempre cercare di sbagliare il meno possibile – ma anche in quel caso non riceverà molti riconoscimenti, poiché non fa punti diretti.

2 Lettura del gioco

Un giocatore che sappia ricoprire bene il ruolo del libero è un giocatore che AMA la pallavolo, e che quindi possiede delle ottime capacità di lettura del gioco. La capacità di prevedere dove gli avversari attaccheranno è sicuramente fondamentale, quindi il libero dovrà lavorare più di tutti sull’analisi dello schema di gioco dell’altra squadra, ovvero ad esempio individuare gli attaccanti più forti e scoprirne i colpi preferiti.

libero

3 Gestione della palla

Il libero è il re (o la regina, NDT) del bagher, ed è quindi fondamentale che possieda delle ottime qualità di gestione della palla. Di fatto, in questo deve essere il giocatore migliore della squadra. Non solo il libero è il pilastro della difesa, ma è anche il primo anello della catena dell’attacco, in quanto ha la responsabilità della ricezione.

4 Velocità

Come già sottolineato, essere in grado di leggere il gioco è una qualità fondamentale che tutti i liberi devono avere. Però questo non basta per essere un buon libero, sono necessari anche rapidità e riflessi scattanti. Un libero che riesce a leggere e ad anticipare il gioco avversario può certo compensare una eventuale mancanza di reattività, ma coniugare le due qualità è ciò che serve per ricoprire al meglio questo ruolo. Avere dei riflessi rapidi è una tra le caratteristiche più importanti di un libero, perché quando la palla arriva verso di noi a tutta velocità bisogna prendere la decisione giusta in una frazione di secondo. Per di più, se ad esempio un centrale deve pensare solo a murare l’avversario e a schiacciare, il libero deve tenere a mente svariate opzioni tra cui scegliere, e deve prendere la decisione più efficace possibile quasi istantaneamente.

palal

Fonti

Traduzione: Isabella Lega

Articolo originale pubblicato da Volleyball Advice, consultabile al link:

http://www.volleyballadvice.com/libero-volleyball-position-4-marks-great-player/

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...