NATO IN FUORIGIOCO: in difesa di Filippo Inzaghi, il giocatore più sottovalutato della storia del calcio

Filippo Inzaghi nasce a Piacenza Il 9 agosto 1973. Si dice che ‘Pippo’ sia nato in fuorigioco. La sua relazione con i guardalinee è stata un elemento ricorrente nella sua carriera, tanto da riuscire a mettere in secondo piano la sua bravura.

filippo-inzaghi.jpg
Filippo Inzaghi nei suoi primi anni al Piacenza

A dimostrazione del fatto che non si tratta di mero complottismo, ecco cosa due grandi del calcio mondiale dicono di lui.

“In realtà non sa giocare a calcio, ma si trova sempre nel posto giusto”.

– Johan Cruyff

“Quel ragazzo è nato in fuorigioco”.

– Sir Alex Ferguson

Si dice che alla sua prima chiamata internazionale, nel 1997, i suoi nuovi compagni di squadra rimasero sorpresi dalla mancanza di doti tecniche di Inzaghi. Alto meno di 1 metro e 80 e dal fisico gracilino, possiamo ben capire perchè Roberto Baggio ed i suoi compagni lo vedessero spaesato.

filippo-inzaghi3.jpg
Probabilmente l’attaccante meno minaccioso del calcio mondiale

Difficoltà iniziali

Inzaghi ha passato le prime quattro stagioni della sua carriera ad imparare il mestiere nelle serie minori italiane con Piacenza, Albinoleffe ed Hellas Verona. Inzaghi segna 15 gol in 37 partite di campionato per il Piacenza, sua città d’origine, convincendo il Parma a fare di lui un attaccante di livello. Tuttavia Pippo sembrava sperduto, circondato da campioni come Hristo Stoichkov, Gianfranco Zola, Gianluigi Buffon e Fabio Cannavaro, segnando soltanto 2 gol in tutta la stagione. Ma come tutte le leggende, Inzaghi non accettava il “no” come risposta.

parma2.jpg
La formazione in cui Pippo non trovò molto spazio

Ci siamo!

Alla sesta stagione da calciatore professionista, Inzaghi trova spazio con un ruolo da protagonista all’Atalanta. Nella sua prima ed unica stagione con i bergamaschi Inzaghi segna 24 gol in 33 partite, vincendo il titolo di capocannoniere della Serie A. Improvvisamente gli occhi di mezza Italia si posarono su di lui. La Juventus ebbe la meglio, accaparrandosi la giovane promessa. 5 gloriosi anni con la Vecchia Signora in cui, esclusa l’ultima stagione, raggiunge sempre quota 20 gol, affiancato da Alessandro Del Piero e Zinedine Zidane. Nel suo periodo alla Juventus Inzaghi ha aggiunto alla sua collezione uno Scudetto, una Supercoppa Italiana e un Intertoto. Non male per qualcuno che “non sa giocare a calcio”.

nintchdbpict000001337991-e1511881506172.jpg
Guardalinee? Fuorigioco??

Con l’arrivo di David Trezeguet, Inzaghi non era più insostituibile a Torino, una situazione che il Milan ha saputo sfruttare abilmente nel 2001. La coppia Inzaghi-Shevchenko è stata fondamentale per quel Milan che ha conquistato 2 Scudetti, 2 Champions League, 2 Supercoppe Europee, 1 Mondiale per Club e 1 Coppa Italia. I suoi 2 gol nella finale di Champions League del 2007 contro il Liverpool scacciarono i fantasmi di Liverpool, mentre 2 anni dopo Superpippo si impose nuovamente con il record di triplette in Serie A.

nintchdbpict000004084295-e1511882463997.jpg
Instanbul?

A livello internazionale Inzaghi ha collezionato 25 gol in 57 presenze, 15 dei quali furono triplette. Nessun Italiano segnò più di lui ad Euro 2000, quando timbrò il cartellino con Turchia e Romania. Inzaghi raggiunge l’apice 6 anni dopo, contribuendo alla vittoria degli azzurri al mondiale del 2006 con un gol da rapace contro la Repubblica Ceca.

Al posto giusto nel momento giusto

Ma segna solo su tap-in!

Ah, uomini di poca fede. Se vi dicessimo che l’autore di uno dei gol più belli mai visti in un match amichevole è proprio Superpippo, probabilmente vi fareste una risata.

Date un’occhiata qui!

gif2.gif

Fonti:
Traduzione di Vincenzo Streppone
Link all’articolo: https://www.dreamteamfc.com/c/news-gossip/361289/filippo-inzaghi-juventus-italy-ac-milan/
Annunci

3 pensieri su “NATO IN FUORIGIOCO: in difesa di Filippo Inzaghi, il giocatore più sottovalutato della storia del calcio

    1. Articolo molto carino Wwayne, grazie del suggerimento! Anche io mi ricordo bene della meteora Iakovenko al Franchi. Continua a seguirci per tanti altri pezzi, spassosi e seri, di calcio e sport! Andrea

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...